map

Nascosta dalle montagne, in un angolo verde vicino al fiume Chiese nasce, da un amore per la terra datato 1884, l'Azienda Agricola BIOBIO'. Tutto comincia con il mio bisnonno Rizzardini Gianbattista detto "Pasquì".
Egli allevava solo qualche vacca per produrre cibo per lui e la sua famiglia, un'agricoltura di sussistenza, e quanto lavoro faceva! Le storie di quel tempo sono davvero molte ed emozionanti e ascoltandole si rivive il bianco e nero di quegli anni e si percepisce il profumo della polvere umida.

Poi mio nonno, con la passione trasmessagli dal padre, ha comprato nuovo terreno, terra su cui oggi sorge la mia azienda. Con l'intento di riuscire a produrre più latte e più formaggio, per servire un buon numero di famiglie compaesane, acquistò nuovi capi dando alla luce una vera e propria azienda agricola.
Non riuscendo però a ottenere reddito sufficiente per tutta la sua famiglia, oltre al lavoro da contadino faceva anche l'operaio: la fatica era molta, ma questa non lo ha mai spaventato. Mia nonna inoltre lo "trattava bene": preparava cibi ottimi e golosi che gli dessero l'energia necessaria per affrontare il duro lavoro; alcuni di questi prelibati piatti, per mia fortuna, ho potuto degustarli pure io. L'azienda è passata poi a mio padre e nel 2002 è cominciata la nostra avventura: l'agricoltura biologica.

 

lallevamento biologicoazienda biologicail fiume Chiese a Vobarno in provincia di Brescia

 

Questa scelta è stata fatta per allevare e coltivare con un metodo che ci permetta di rivivere ogni giorno la nostra famiglia e la nostra passione per gli animali e la natura: custodendo i terreni come se fossero linfa per la nostra vita e accudendo gli animali come fossero parte integrante di una grande famiglia.
E...oggi tocca a me! Una grande sfida in questo contesto agricolo e sociale veramente ostico. Sperando, con la conoscenza acquisita grazie alla laurea in Scienze e Tecnologie Animali conseguita presso l'Università di Padova, l'esperienza e la saggezza della mia famiglia, di poter superare ogni ostacolo e continuare ad accudire la natura, senza sfuttarla, per salvaguardare l'ambiente e la salute dell'uomo.

Dott.ssa Sara RIZZARDINI

 

e-mail